LIBRI

 

Le storie dello zuccherificio

Allo zuccherificio s’incontravano lo studente universitario, nelle vesti di operaio di passaggio con un futuro di belle speranze, e il bracciante agricolo, ultimo discendente di quel cero che a forza di braccia ha modellato il paesaggio agrario della pianura. Fra questi due estremi, una schiera di tecnici e di operai specializzati, che rappresentavano le maestranze stabili, occupate tutto l’anno. Da tutto ciò uno straordinario incrocio di destini, di storie, di umanita' di cui questo libro vuole essere la narrazione.

La piu' grande battuta di pesca che la storia persicetana ricordi

Foto di Arnaldo Pettazzoni

Testimonianza di Angelo Foschieri

a cura di Maurizio Garuti

Il libro bianco degli spazzini

Geovest, un’azienda di servizio pubblico creata da undici comuni della pianura bolognese e modenese, ricorda i suoi primi dieci anni di actività con un libro dedicato al suo “patrimonio umano”. Novantaquattro racconti di uomini e donne che parlano di lavoro e di vita. Un campione significativo dell’italia che ha fiducia nell’Italia e vuole lasciare ai propri figli un mondo abitabile.

Scuola artigianato

In questa agenda sono ritratti tutti i ragazzi della Scuola elementare di Anzola dell’Emilia e di Lavino di Mezzo. Tutti, o quasi. Le pochissime eccezioni si contano sulle dita di una mano e sono riferibili ai ragazzi assenti durainte le varie ricognizioni fotografiche eseguite in tutte le aule del Comune. Se qualche cscIuione fosse avvenuta nella fase di sviluppo e stampa delle foto, ce ne scusiamo anticipatamente con i ragazzi e con le loro famiglie. Chiediamo pure venia se la grafia di qualche nome non risultasse corretta.

M.G e A.P.

Dedicata a Norma è allora questa mia breve introduzione e soprattutto la mostra organizzata assieme a lei e per lei nella sede del Parlamento Europeo di Bruxelles. Punto di incontro di questa Europa grande, a metà strada tra la Bologna del Mediterraneo e le nuove Repubbliche del Baltico, casa comune dove mi piace pensare che il dialogo e le parole uniscono. E dove il messaggio limpido e delicato dei quadri di Norma, ne sono certo, scalderà i cuori.
On. Vittorio Prodi
Parlamentare Europeo

Monterenzio
 
 

“Un breve ma grande racconto di storie private che diventano, progredendo in successione, un unico e solido filo rosso per capire e interpretare una generazione, in una regione italiana modello di parecchie buone virtù
e di parecchie utili contraddizioni...”
Roberto Roversi

 
 
Il lungo viaggio dell'ospedale SS. Salvatore
 
 
 

Arnaldo Pettazzoni
si dedica da sempre alla fotografia in bianco e nero. Vincitore di premi in giro per Iltalia, ha firmato numcrosi reportage pubblicati su libri e rivnte. Vive e lavora a San Giovanni in Persaceto.


Daria Rodolfi
nata a Bologna nel 1963, vive a San Giovanni in Pcrstceto. Ha pubblicato con le Edizioni del leone Dentro gli specchi (1998), raccolta di poesie con la quale ha ottenuto vari riconoscimenti.
Socia fondatrice dell,associazione culturale di volontariato UMANAmente, coodina il concorso internazionale di poesia inedita "Onaggio a..." ed insieme ad altri artisti organizza eventi col solo scopo di divulgare l'arte contemporanea e raccogliere fondi. Nel 2003 e' stata invitata alla rubrica Poesia... aspettando in diretta da Bologna a Uno mattina www.literary.it/ali/daria.rodolfi

 
 
 

Angelo Malaguti ha prestato il suo laboratorio,
dove sono state scattate le foto per questa pubblicazione.


Arnaldo Pettazzoni si dedica da sempre alla fotografia in bianco e nero.
Vincitore di premi in giro per l’Italia, ha firmato numerosi reportage pubblicati su libri e riviste.
Vive e lavora a San Giovanni in Persiceto
"Fotografo da anni la mia visione del mondo,
mai stanco di fermare
quell’istante, dove realtà appare sogno, e sogno realtà. Sviluppo fra ombre di camera oscura quei frammenti che mi rendono autore."

 
Flusso di grazia
Giovanni Bencivenni


"LIBRI"